Sentenza n. 1580 – 21 ottobre 2021 – Pres. Scafuri, Est. Zonno

I fanghi derivanti da acque reflue sono qualificabili come rifiuti

La ratio della disposizione di cui all’art. 127 Decreto legislativo 3 Ariel 2006, n. 152 e s.m.i., secondo cui i fanghi derivanti da acque reflue sono sottoposti alla disciplina dei rifiuti, ove applicabile ed alla fine del complessivo processo di trattamento effettuato nell’impianto di depurazione, va individuata nell’esigenza di precisare come i citati fanghi, oltre che durante il normale decorso del trattamento, mantengano la medesima natura di rifiuti persino a compimento dell’iter depurativo con la conseguenza dell’applicabilità della relativa disciplina.

Sentenza 1580 – 2021 (qui)

Pinacoteca Città Metropolitana “Corrado Giaquinto

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi usare questi tags e attributi HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Ultimi aggiornamenti

Galleria