Sentenza n. 1348 – 10 settembre 2021 – Sez. III – Pres. Ciliberti, Est. Dibello

I limiti di operatività dell’integrazione dei chiarimenti al bando di gara

È illegittima la procedura di gara che abbia registrato, a seguito di una richiesta di chiarimenti, l’espunzione di un requisito di capacità tecnica richiesto dalla lex specialis, considerato che i chiarimenti non possono modificare le regole di gara che vincolano, oltre ai concorrenti, anche la Stazione appaltante.

Sentenza 1348 – 2021

Pinacoteca Città Metropolitana “Corrado Giaquinto

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi usare questi tags e attributi HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Ultimi aggiornamenti

Galleria