Ordinanza cautelare n. 344 – 9 settembre 2021 – Sez. III – Pres. Ciliberti, Est. Ieva

 

I Comuni sono privi di potestà derogatoria alla legislazione nazionale e regionale in ordine all’accesso alle prestazioni sociali agevolate erogate a seguito di ISEE

L’ISEE è lo strumento di calcolo della capacità contributiva dei privati e deve scandire le condizioni e la proporzione di accesso alle prestazioni agevolate, non essendo consentita ai Comuni di creare criteri avulsi dall’ISEE, con valenza derogatoria ovvero finanche sostitutiva di tale strumento, in quanto non può essere riconosciuta ai Comuni una potestà di deroga alla legislazione statale e regionale nell’adozione del regolamento comunale, che regoli l’accesso alle prestazioni sociali agevolate, e precisamente, in violazione della disciplina statale dettata con DPCM 5 dicembre 2013 (nella specie tale intervento aveva determinato la previsione di misure di compartecipazione maggiormente onerose alla quota sociale per l’accesso ad una RSSA a carico del privato).

Ordinanza 344 – 2021 (qui)

Pinacoteca Città Metropolitana “Corrado Giaquinto

 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi usare questi tags e attributi HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Ultimi aggiornamenti

Galleria