News

14-May-2020 16:05

Protocollo per audizione dei difensori in collegamento telematico

di Camera amministrativa distrettuale degli avvocati di Bari - componenti tavolo tecnico -

Il protocollo qui pubblicato è nato dall’esigenza di mantenere attiva l’attività difensiva orale da parte dell’avvocato, anche a seguito della norma introdotta  dal comma 5 art. 84 del d. l. 17 marzo 2020, n. 18, convertito in legge 29 aprile 2020, n. 110.

Esso rappresenta l’esito di un celere ed efficace confronto tra avvocati amministrativisi del foro di Bari e i magistrati del Tar Puglia, sede di Bari, del quale il Presidente della Camera amministrativa distrettuale degli avvocati di Bari, avv. Franco Gagliardi La Gala ha reso testimonianza  nella breve nota qui si seguito pubblicata.

“All’esito della “riunione telematica” del 15 aprile 2020 con il Presidente Angelo Scafuri, il Presidente Giuseppina Adamo ed alcuni Consiglieri del TAR- Bari- cui sono stati invitati a partecipare tutti i Soci della Camera, il nostro “tavolo tecnico” che è stato costituito ed ha operato nella “fase dell’emergenza” (sentiti segnatamente i nostri delegati nell’Assemblea dell’UNAA) ha predisposto una “bozza di protocollo” finalizzata all’ eventuale audizione dei difensori prodromica alla decisione cautelare e di merito dei ricorsi.

Tale “documento” è stato vagliato e ricalibrato nel corso di una seconda  “riunione telematica” intercorsa il 27 aprile 2020 tra il Presidente Scafuri alcuni Consiglieri del TAR-Bari- i componenti del “tavolo tecnico”, i due delegati nell’Assemblea dell’UNAA ed i componenti del Direttivo della Camera.

La lettura delle poche, semplici,  norme del “protocollo”  e la piena cognizione delle precipue finalità che emergono sia dalle sue “premesse”, sia dalla substantia della  “nota di trasmissione” che l’accompagna, rendono limpide  le ragioni che hanno ispirato questo “esperimento” unico in Italia nell’attuale divenire dell’ordinamento, dando, nel contempo, contezza del procedimento che è stato seguito.

Il “documento” - ovviamente- di “protocollo” ha solo il nomen atteso che risulta “sottoscritto” da una sola “parte” ( né poteva essere diversamente). 

La storia si fa con i documenti e non con le sole parole

F.G.L.G. 

Il protocollo, è stato prontamente recepito dagli Ordini degli Avvocati di Bari, Trani e Foggia.

Il file è (qui)

 
lascia un commento

 

I commenti

 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua navigazione.